Il Collegio e l'ambiente

Il Collegio si è impegnato a sviluppare e mantenere una modalità di lavoro sostenibile e responsabile per ridurre il proprio impatto sull'ambiente.

Ognuno di noi può dare un contributo per ridurre l'impatto del Collegio sull'ambiente, adottando semplici, lowcost e spesso nocost misure in ognuna delle aree descritte sotto.

Energia

Il Collegio, consapevole che la migliore soluzione è il risparmio energetico, è impegnato nella riduzione dell'uso di energia fossile e delle conseguenti emissioni di CO2 attraverso:

  • azioni per minimizzare la dispersione termica nell'edificio (isolamento infissi, doppi vetri, ecc.)
  • azioni per ottimizzare il consumo di energia nelle differenti aree del Collegio (migliorando l'efficienza dei termosifoni e dell'intero impianto di riscaldamento).
  • l'uso di energia derivante da fonti rinnovabili: l'elettricità del Collegio è attualmente fornita da fonti rinnovabili certificate RECS (Renewable Energy Certificate System).

Ognuno di noi può...

  • spegnere i computer, i monitor o ogni apparecchio elettronico quando non è in uso e impostare le opzioni di risparmio energetico (stand-by).
  • spegnere le luci se non si è in ufficio e chiedere che siano abbassati i termosifoni nel proprio ufficio qualora la temperatura sia percepita troppo alta o si prevede di non recarsi in Collegio per un certo periodo di tempo.
  • suggerire azioni e/o interventi volti a migliorare l'impatto del Collegio nell'area Energia.

ricicla

Il Collegio ha l'obiettivo di ridurre, riutilizzare e riciclare il più possibile per minimizzare il nostro ingombro ecologico nell'ambiente e nel futuro di tutti:

  • la sensibilizzazione all'uso di materiali non usa e getta ai coffee break e lunch seminar, che comportano meno impatto in termini di rifiuti nell'ambiente.
  • l'utilizzo, quando sono disponibili, di toner rigenerati. Secondo uno studio basato su indicatori Greenhouse Gas Protocol si ha un risparmio di emissioni di CO2 del 50%.
  • stiamo avviando una riflessione sulle politiche di imballaggio dei nostri fornitori.
  • sensibilizzazione sulle buone pratiche ambientali: RIDUCI, RIUTILIZZA, RICICLA
    www.amiat.it/File/eco_ita.pdf 
    www.covar14.it/elenco.html

Ognuno di noi può...

  • usare la borsa di tela non usa e getta del Collegio: richiedila gratuitamente in Reception!
  • usare tazze non usa e getta quando si prende il caffè o il the.
    richiedi la tua tazza alla reception, versando il corrispettivo del costo (50 cents).
    - si può usare la propria tazza anche alle macchine automatiche.
  • stampare solo le pagine di cui si ha reale necessità.
    - stampare su entrambi i lati
    - scaricare l'ECOFONT, che consente di risparmiare fino al 20% di inchiostro (vedi http://www.ecofont.eu/ecofont_en.html)
    - usare la carta stampata anche per fare post it ecologici. 
  • utilizzare correttamente la raccolta differenziata per plastica e lattine (cestino color arancio, presenti in tutto l'edificio, nota bene: i bicchieri non sono plastica riciclabile), carta e tetrapack (cestini bianchi o grigi, presenti in tutto l'edificio) e organico (cestino presente solo in sala coffee break). Usare i cestini scuri per il non-riciclabile.
  • suggerire azioni e/o interventi volti a migliorare l'impatto del Collegio nell'area Rifiuti.

acquisti

Il Collegio, consapevole che l'acquisto più ecologico è l'assenza di spreco, sta procedendo ad una valutazione degli acquisti necessari alla propria attività in un'ottica di rispetto di principi ambientali e sociali:

  • la graduale sostituzione della plastica con materiali biodegradabili.
  • acquisto di carta ecologica (per stampa e per toilette) e di prodotti di printing e branding preferibilmente a marchio ECOLABEL (rilasciato dall'Unione Europea attesta che i prodotti, durante il loro ciclo di vita, rispettano rigidi criteri di tutela ambientale comuni a tutti i paesi dell'Unione Europea) o in alternativa a marchio FSC (Forest Stewardship Council), che identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. Il Collegio valuta inoltre la presenza degli ulteriori marchi Selected Secondary Fibers (SSF), Elemental Chlorine Free (ECF) o Total Chlorine Free (TCF).
  • green office purchasing: la selezione dei fornitori di prodotti d'ufficio e cancelleria sulla base di requisiti ecologici quali principalmente la presenza della certificazione ambientale UNI EN ISO 14001 e/o EMAS II (Environmental Management and Audit Scheme) e la predisposizione di un bilancio ambientale dell'attività, attestante l'impegno aziendale per misurare, ridurre e prevenire l'impatto ambientale dei processi e delle attività svolte (per esempio la politica degli imballaggi) e fornire sempre più prodotti ecologici (viene quindi valutata positivamente anche la numerosità di prodotti a marchio ECOLABEL o FSC).

Ognuno di noi può...

  • stampare solo le pagine di cui si ha reale necessità.
    - su entrambi i lati
    - usare la carta stampata anche per fare post it ecologici.
    - usare pochi colori o sfondi bianchi per la stampa a colori.
  • utilizzare materiali biodegradabili, limitando comunque gli sprechi in quanto la loro biodegradabilità non deve essere un incentivo al maggior consumo.
  • suggerire azioni e/o interventi volti a migliorare l'impatto del Collegio nell'area Acquisti.

mobilità

Il Collegio comprende l'importanza di città in cui la mobilità sia più sostenibile:

  • sono presenti al parcheggio del Collegio alcune postazioni (rastrelliere) dove mettere le bici.
  • informazioni utili a sensibilizzare l'uso della bici, dei trasporti pubblici e la condivisione delle auto: percorsi piste ciclabili a Torinocar-sharingtrasporti pubblicicalcolo percorsimappe. Per chi ha la bici segnaliamo il servizio di riparazione gratuito CICLOFFICINABUS, a Torino, in via Bossoli 83, dal martedì al giovedì dalle ore 15.00 alle ore 19.00 (progetto YEPP, Youth Empowerment Partnership Programme, a cura di Associazione Arcobaleno Onlus).

Ognuno di noi può...

  • segnalare il suo percorso casa-lavoro, nell'ottica di incentivare il trasporto condiviso.
  • segnalarci suggerimenti e richieste, anche da inoltrare agli enti locali (Comune di Moncalieri).